Conferenza di S. Vincenzo

Le nostre attività

Particolarmente ricca la gamma delle attività della nostra Conferenza.

I con-fratelli (così si chiamano i volontari aderenti a questa organizzazione fatta di “con-ferenze”) sono in contatto con tutti gli enti, privati e pubblici, per pratiche riguardanti l’assistenza economica, abitativa, sanitaria, pensionistica.

Periodicamente, sono distribuiti a famiglie in difficoltà economica generi alimentari, grazie soprattuto al contributo del Banco Alimentare, a cui va il ricavato della Colletta Nazionale di fine novembre. Questo è ora anche possibile grazie ad accordi con alcuni commercianti della zona.

Costanti sono i collegamenti con il settore Caritas Parrocchiale, quella diocesana (2 Tuniche), con l’Ufficio Pio del San Paolo e tanti altre realtà territoriali.

Il gruppo è visibile anche fuori della Parrocchia con Questue al Cimitero per la raccolta di fondi, con “punti della solidarietà” in tanti negozi della nostra zona; in Parrocchia operiamo con l’iniziativa della Domenica delle Palme (offerte per il ramo d’ulivo), con la raccolta delle offerte tramite le apposite cassette e con il grande appuntamento di metà novembre che è la Settimana della Solidarietà in cui ci rivolgiamo ai parrocchiani affinchè rispondano con generosità al finanziamento della nostra attività.

 

NOI

Attualmente la Conferenza è composta da 14 persone, con l’assistenza del Diacono Valter, nostro assistente spirituale e preziosissimo collaboratore.

Le riunioni avvengono ogni 15 giorni, il lunedì alle ore 21, presso i locali parrocchiali. Sono momenti molto importanti di crescita spirituale e di formazione per i componenti del gruppo, di verifica dell’attività svolta, di discussione su tipi di intervento da attuare per risolvere i problemi delle famiglie e d’informazione sulle iniziative della Società di San Vincenzo.

Tutti i parrocchiani sono invitati a partecipare alle attività vincenziane: saranno accolti a braccia aperte!

STORIA

L’associazione “Società San Vincenzo de Paoli” è una ONLUS internazionale di tipo caritativo, composta di laici, presente in 151 nazioni nel mondo e conta oltre 850 mila volontari, chiamati confratelli. Fondata a Parigi nel 1833 dal beato Federico Ozanam, è stata da lui posta sotto il patrocinio di S. Vincenzo de’ Paoli, il Santo dei poveri, vissuto nel 1600.
La San Vincenzo si ispira al suo pensiero e alla sua opera, sforzandosi di portare sollievo in spirito di giustizia e di carità famiglie che si trovano in condizione di sofferenza materiale e spesso anche morale. Ne condivide le pene, con rispetto ed in spirito di amicizia, attraverso la costruzione di un rapporto personale, provvedendo ad un sostegno economico, morale e spirituale. La visita a casa di coloro che sono in difficoltà è ciò che la contraddistingue, è così che i confratelli provano a farsi “prossimi” degli altri.

 

I NOSTRI AMICI

Sono tante le persone che si rivolgono a noi: famiglie italiane e straniere, senza distinzione, anziani soli o persone emarginate, ex carcerati o ex tossicodipendenti che hanno iniziato un cammino di rinascita. Il nostro gruppo cerca in ogni caso di stabilire un rapporto personale e continuativo con queste famiglie; li chiamiamo “amici” e non “assistiti”, proprio a marcare la specificità della nostra missione.

Da quando la nostra conferenza è nata, si è osservato un cambiamento delle cause della povertà. Ed è su queste che tentiamo di agire, per rimuoverle. Sempre meno famiglie sono in difficoltà solo per il fatto di essere numerose, ma sono aumentate le famiglie irregolari e disunite; famiglie mono-genitoriali con figli piccoli e con gravissime conseguenze di disagio. C’è il grave e crescente problema della disoccupazione, soprattutto dei giovani, che contribuisce ad aumentare fenomeni di emarginazione con tutto ciò che spesso ne consegue. In forte aumento anche la disoccupazione di persone di media età, che si trovano dall’oggi al domani senza più lavoro e con scarsissima possibilità di trovarne altro. Una fragilità a cui cerchiamo di porre rimedio è quella della salute, spesso trascurata proprio per problemi economici, così come quello dell’istruzione, unica via per la costruzione di un futuro.

Il numero delle famiglie complessivamente seguite durante l’anno in modo continuo o saltuario è leggermente aumentato dalla fine degli anni ’80 ad oggi e si è attestato su circa 60-70 famiglie, per un totale di 130-150 persone, di cui tanti bambini.

 

CONTATTI e ORARI

La conferenza ha una organizzazione precisa e rinnovata ogni tre anni:

  • Gianni Avellino (Presidente)
  • Marilena Monticone (Vicepresidente)
  • Renato Bertini (Tesoriere)
  • Massimo Sanna (Segretario)
  • Giuseppe Bergoglio (Vicesegretario)

È possibile incontrare i volontari della Conferenza il martedì, dalle ore 9:00 alle 10:30, presso gli uffici della parrocchia in via Actis 18.

Rispondiamo all’indirizzo di posta elettronica: sanvincenzo.goretti@libero.it

Trovate tutte le nostre iniziative anche su Facebook al profilo: Sanvincenzo Smgoretti

Puoi visitare i siti ufficiali della Società San Vincenzo de’ Paoli a Torino e in Italia.

La nostra Conferenza festeggia nel 2018 i suoi primi 50 anni: visita la pagina delle iniziative inerenti.