Carissimi bambini,
genitori e famiglie che vi state preparando alla Prima Comunione,
Innanzitutto come state?
Spero tutti bene. Com’è triste la parrocchia senza i bambini del Catechismo!

Il nostro Vescovo Cesare ci da queste indicazioni per la celebrazione della Prima Comunione:
“Qualora riprendano le celebrazioni delle Messe festive con la partecipazione del Popolo di Dio, si potranno stabilire le domeniche in cui celebrare la Prima Comunione nei mesi di giugno o luglio, prevedendo in ogni caso celebrazioni in piccoli gruppi. Allo stesso tempo si valuti se non sia più opportuno rinviare queste celebrazioni al prossimo anno pastorale a cominciare dai mesi autunnali”

Noi faremo così:
Le Prime Comunioni sono rimandate ad ottobre, nelle prime due domeniche dopo la festa patronale, cioè il 18 e il 25 ottobre, secondo le solite modalit
(ore 10,30 – con la tunica bianca – intorno all’altare … – famiglie, parenti, amici … – fotografo):

  • il 18 ottobre i gruppi che dovevano fare la Prima Comunione il 3 maggio
  • il 25 ottobre i gruppi che dovevano fare la Prima Comunione il 10 maggio

Siccome però il Vescovo dice :
“Qualora riprendano le celebrazioni delle Messe festive con la partecipazione del Popolo di Dio, si potranno stabilire le domeniche in cui celebrare la Prima Comunione nei mesi di giugno o luglio, prevedendo in ogni caso celebrazioni in piccoli gruppi”
diamo la possibilità, per le famiglie che lo vogliono, liberamente, di intesa con il Parroco e le catechiste, di fare la Prima Comunione nelle Messe festive della Comunità Parrocchiale ( cioè il sabato alle ore 18 e la domenica alle ore 10,30 – senza nessun apparato particolare) durante i mesi di giugno e di luglio, con la partecipazione degli stretti familiari (papà – mamma – fratelli – nonni), una famiglia per volta. Ovviamente, ad ottobre, nelle date stabilite, queste famiglie con i loro bambini, parteciperanno con tutti gli altri alla festa della Prima Comunione, con tutta la Comunità Parrocchiale.

Questa modalità potrebbe aiutarci tutti quanti – piccoli e grandi – a riscoprire il senso più profondo e intimo dell’incontro personale con il Signore Gesù, che non è legato alla festa esterna, al pranzo al ristorate, al vestito da sposa o da sposo … ecc. (voi mi capite bene cosa voglio dire !!). Incontro con il Signore Gesù che poi continua nella Messa di ogni domenica.
Penso di essermi spiegato bene …

Un abbraccio e un augurio di buona settimana Santa e di buona Pasqua a tutti quanti!

Le catechiste e don Nino